Siti del circuito Teknoring


Quotidiano di informazione scientifica e tecnica
ISSN 2284-0109 - Anno 7 n° 223 del 23/04/2014

  homepage/ / / Acqua in bottiglia: un primato da perdere

Acqua in bottiglia: un primato da perdere

"Italia prima in Europa per consumo d'acqua imbottigliata", lo ha affermato la rete delle aziende idriche al World Water Forum

Di
Pubblicato sul Canale ambiente il 19 marzo 2012

In occasione del World Water Forum di Marsiglia, sono stati presentati i dati relativi all'implementazione delle Case dell'acqua, installate nella provincia di Milano per iniziativa di Ianomi e delle aziende idriche della provincia di Milano (oltre a Ianomi, Tasm, Tam e Cap Holding).

I dati sono importanti: le 81 case installate nella provincia di Milano (escluso il capoluogo) hanno fornito un'erogazione media giornaliera di 2500 litri d'acqua, permettendo un risparmio di 32 milioni e 21mila bottiglie di plastica. In termini di impatto ambientale equivale al trasporto su 3mila 252 tir, al consumo di 1936 tonnellate di petrolio e di 15mila 490 metri cubi di acqua, alla produzione di 1936 tonnellate di anidride carbonica e di 15,6 tonnellate di monossido di carbonio.

Un primato significativo se si considera che l'Italia, nonostante sia un Paese morfologicamente segnato dalle emergenze idriche, vanta un record di cui non essere così fieri. Come afferma la Beverage Marketing Corporation, con 196 litri per abitante e 6 miliardi di bottiglie di plastica, siamo il primo Paese in Europa per consumo di acqua in bottiglia, e terzo nel mondo, dopo Arabia Saudita e Messico (ovvero nazioni con una percentuale di territorio desertico decisamente superiore all'Italia). A rendere noti i dati è Roberto Colombo, presidente di Ianomi Spa: “In molti pensavano che l'acqua della rete non fosse buona; noi abbiamo dimostrato che l'acqua del rubinetto è di eccellente qualità, controllata e sicura”. Colombo ribadisce l'intento della rete a non sostituirsi ai produttori: “Come aziende idriche pubbliche vogliamo soltanto che i cittadini abbiano tutti gli elementi per fare una scelta di consumo consapevole e libera da qualsiasi pregiudizio.”

Colombo ha parlato del sostegno alla candidatura dell'acqua del rubinetto come bevanda ufficiale di Expo 2015; inoltre ha annunciato i progetti futuri della rete delle aziende idriche per le case dell'acqua: dalla telelettura dei consumi, che permette il controllo tramite GPRS dei quantitativi erogati ed esprime l'equivalente in bottiglie di plastica risparmiate e i kg di anidride carbonica non immessi in atmosfera, al totem multimediale, strumento informativo e di dialogo tra amministrazione comunale e cittadini in un luogo, come la casa appunto, che si va sempre più affermando come punto riconosciuto di aggregazione e socializzazione.

V.R.



Articoli consigliati

Software più scaricati

  • Calcolo solaio in ferro - NTC 2008

    Strutture Il foglio di calcolo effettua la verifica secondo le N.T.C. 2008 di solai con struttura portante costituita da travi in acciaio IPE appoggiate alle estremità ed interposti...
  • Legno EC5

    Strutture Foglio di calcolo in excel per l'analisi statica e sismica delle strutture lignee secondo la normativa Europea EC5 e la nuova Normativa Tecnica Italiana D.M. 14 gennaio 2008 e...

Mediacap S.r.l

Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza